Degrado a Grotta delle Capre, il sito di pregio diventa meta di bivacchi

E’ un sito di pregio ma non tutti la pensano così. Parliamo della Grotta delle Capre a San Felice Circeo dove tra l’altro in tempi recenti sono stati rinvenute alcune ossa contenute in un’anfora, di epoca romana. L’inizio dello scavo, avvenuto tra l’altro per mano di “privati” è stato trasformato in una sorta di grosso posacenere con tanto di mozziconi di sigaretta e fazzoletti. Anche il resto della grotta non versa in buone condizioni tra bottiglie, resti di bivacchi e persino come si evince dalle foto che abbiamo scattato lo scorso fine settimana tra i bagnanti che affollavano Grotta delle Capre un angolo sicuramente suggestivo ma che tutto dovrebbe essere tranne che una spiaggia improvvisata. Anche il sentiero di accesso è disseminato di rifiuti soprattutto in alcuni punti segno di scarsa civiltà sicuramente ma non mancano interrogativi sui controlli. Una multa salata a chi sporca, in pieno Parco Nazionale  potrebbe essere un buon deterrente.



 

L’articolo Degrado a Grotta delle Capre, il sito di pregio diventa meta di bivacchi sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: Let2

Precedente Ambiente ed economia, il Parco del Circeo alla “Fabbrica della Reputazione” Successivo Intimidazioni al Parco del Circeo, arrestato il responsabile