Zannone, anche i grillini contrari alla gestione del Parco

Anche i grillini vogliono Zannone fuori dal Parco Nazionale del Circeo.

La gestione dell’isola da parte dell’Ente Parco non convince i pentastellati, che hanno scritto al sindaco di Ponza, Francesco Ferraiuolo, e all’assessore Maria Gelsomina Califano.

Il Meetup Ponza5Stelle ha chiesto l’immediata convocazione di un’assemblea pubblica, per visionare il protocollo che il Comune intende siglare con il Parco per la gestione delle zone speciali di conservazione, al fine di verificarne la rispondenza alle esigenze dei ponzesi, partendo dal recupero e dalla valorizzazione della Casa di caccia e dei punti di approdo a Zannone.

I grillini chiedono inoltre quali tra gli interventi previsti siano cantierabili, di fare chiarezza sulla situazione dei fondali circostanti Zannone, di inserire nel protocollo una revisione dello stesso, da effettuare dopo un anno, in base agli obiettivi raggiunti e di dichiarare automaticamente la risoluzione del protocollo se quindici giorni prima della scadenza dello stesso non verranno convocate le parti.

Chiesto infine il completo piano di gestione che si intende realizzare sempre a Zannone nel caso in cui l’isola, “come auspichiamo” evidenziano i pentastellati, torni “al suo legittimo proprietario, l’isola di Ponza”.

Un’iniziativa presa sostenendo che su scelte come quelle che riguardano la gestione delle zone speciali di conservazione e di Zannone serve “maggiore trasparenza”, incidendo notevolmente, oltre che sugli aspetti naturalistici, storici e archeologici, anche su quelli “strettamente economici”.

Nella nota inviata al sindaco e all’assessore i pentastellati hanno inoltre ricordato che nel 2017 il Comune ha deliberato l’avvio di tutte le procedure necessarie per escludere Zannone dai confini del Parco e hanno definito la gestione dell’isola da parte del Parco “insoddisfacente” e “lontana” dalla valorizzazione del sito, aggiungendo anche che nel Piano del Parco i progetti per Zannone sono “nebulosi”. 

Tutto sostenendo comunque di essere fiduciosi che l’amministrazione comunale porterà avanti le richieste dei ponzesi, dicendo no al Parco esteso su Ponza e Palmarola e garantendo la gestione comunale dei Sic, delle Zps e delle Zsc delle zone marine dell’arcipelago. 

L’articolo Zannone, anche i grillini contrari alla gestione del Parco sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: redazione

Precedente Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano Successivo Incidente a Campo di Carne, chiuso un tratto della Nettunense