Voragine Pontina, tre giorni di ricerche e nessuna traccia dell’imprenditore inghiottito dal fango

Un altro giorno senza alcun esito attorno alla voragine della Pontina. L’elicottero Drago 57 dei Vigili del Fuoco impegnato nelle ricerche di Vincenzo Donà, l’imprenditore 68enne di Terracina, visto scomparire tra un vortice di acqua e fango domenica mattina, ha sorvolato i corsi d’acqua che da quel punto del disastro vanno verso il mare, battendo dall’alto anche la costa tra il Circeo e Porto Badino. Niente di niente, fino a notte. Le operazioni sono aggiornate a domani mattina.

Le ricerche da parte dei vigili del fuoco sono state organizzate secondo lo schema del servizio Tas, acronimo di Topografia applicata al soccorso, con l’impiego di specifiche strumentazioni e di un’informazione geografica avanzata della zona interessata dall’emergenza, suddividendola in micro-aree da battere.

L’articolo Voragine Pontina, tre giorni di ricerche e nessuna traccia dell’imprenditore inghiottito dal fango proviene da LatinaCorriere.it.

originale su Latinacorriere©
Author: Redazione

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Sul promontorio la protesta degli oppositori del governo ucraino