Sigilli a Quarto Caldo, arriva la prescrizione: niente demolizioni

Abusi edilizi a Quarto Caldo, scatta il sequestro ma passano anni e va tutto in prescrizione. I fatti risalgono al 2009 quando il personale del Corpo Forestale a seguito di una serie di controlli aveva sequestrato una piscina realizzata sugli scogli a ridosso di una villa non lontano da Grotta della Capre nel comune di San Felice Circeo. Come da prassi era stato disposto il ripristino dei luoghi con tanto di sanzione da oltre 61mila euro. Ne sono seguiti una serie di contenziosi che hanno portato nel 2013 ad una condanna di primo grado nei confronti della proprietaria dell’immobile, un’anziana di Roma per l’appunto condannata a due mesi pena sospesa, alla sanzione da oltre 61mila euro ed alla demolizione delle opere abusive. Poco tempo fa la nuova sentenza, quella in Appello che ha dichiarato i reati estinti per prescrizione con revoca del provvedimento di demolizione e restituzione a favore degli aventi diritto.

L’articolo Sigilli a Quarto Caldo, arriva la prescrizione: niente demolizioni sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: redazione

Precedente Via Quarto, il costruttore Riccardo chiede i danni. Il Tar decide Successivo Temporale a Terracina, un fulmine cade su Monte Leano: principio di incendio