Scoperta la grotta di Ulisse al Circeo. Il mito diventa realtà


La provincia di Latina continua a stupire.

Tra miti, dei ed eroi ecco che viene alla luce la grotta in cui Ulisse, stando il dettagliato racconto di Omero, era attirato dalla maga circe durante il suo peregrinare.

A seguire le tracce di Ulisse è stata l’équipe di ricercatori dell’associazione Sotteranei di Roma.

Una grotta enorme appena esplorata ai piedi del promontorio, nei pressi di Torre Paola, coincide incredibilmente con quella descritta dal poeta greco.

“I riscontri sono molti. Si tratta di un argomento suggestivo, di una leggenda. Non c’è alcuna certezza matematica, ma appunto tante somiglianze”, assicura Lorenzo Grassi, che dopo anni è riuscito a coronare il suo sogno di uno studio dettagliato di quei luoghi.

Il progetto, supportato dal Parco Nazionale del Circeo, ha consentito agli speleologi di identificare la grotta segreta di Ulisse descritta nell’Odissea.
“L’ipotesi che quella sia la grotta utilizzata da Ulisse – dichiara Paolo Cassola, direttore del Parco Nazionale del Circeo – è indubbiamente interessante e suggestiva. Ci tengo però a sottolineare che anche tale indagine si inserisce in un progetto che stiamo portando avanti insieme alla Soprintendenza, al Mibact e all’Istituto Pigorini di Roma, che prevede il rilancio e lo studio del sistema di grotte del promontorio, partendo da grotta Guattari, che a breve riapriremo al pubblico realizzando anche alcune infrastrutture, prevedendo ad esempio la realtà aumentata e il 3D. Col cranio Guattari, insieme all’istituto Pigorini, stiamo poi preparando una sorpresa e non posso anticipare di più. Un lavoro in cui preziosa è anche la collaborazione della famiglia Blanc”.
Collocata all’interno di una profonda e vertiginosa fenditura carsica della Grotta Spaccata di Torre Paola ha lasciato senza fiato i ricercatori.

La spedizione ha raggiunto la grotta con la canoa, poi è salita con le corde sulla titanica parete.

“Siamo entrati in silenzio, mentre la cupola rocciosa si riempiva delle “grida” di migliaia di pipistrelli. In oltre un centinaio di metri – spiega il ricercatore Lorenzo Grassi – si passa dalla lucentezza del mare all’oscurità più profonda”.

 

L’articolo Scoperta la grotta di Ulisse al Circeo. Il mito diventa realtà proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: LatinaQuotidiano.it

Precedente Abc, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso De Vizia ma dà ragione al Comune Successivo Livelli Baronali:Il terzo articolo a cura di Mario Tocci