San Felice, presunta associazione per delinquere per le sanatorie: a giudizio


associazione per delinquere

Una presunta associazione per delinquere all’interno del Comune di San Felice Circeo finalizzata a regolarizzare immobili per i quali non era più possibile una sanatoria. E’ con questa ipotesi che il pubblico ministero Giuseppe Miliano ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di tre indagati.

I fatti risalirebbero al 2016 e sul banco degli imputati siederanno l’allora responsabile del settore Edilizia e tutela ambientale del Comune di San Felice, il capo dell’ufficio Condono – sempre secondo l’accusa incaricato illegittimamente dal primo), e un tecnico privato.

Oggi si è tenuta l’udienza preliminare davanti al giudice Giuseppe Cario che ha fissato l’inizio del processo per l’8 marzo 2019 davanti al secondo collegio. Tra gli avvocati difensori Alessandro Farau, Lorenzo Ciurlo e Francesca Roccato.

L’articolo San Felice, presunta associazione per delinquere per le sanatorie: a giudizio proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Silvia Colasanti

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano