San Felice Circeo, stretta del sindaco Schiboni sulla vendita di alcolici. Ecco la nuova ordinanza


Negozi al dettaglio in sede fissa, compresi centri commerciali e outlet, attività artigianali, attività di servizi della persona (a titolo esemplificativo barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing) ed agenzie di viaggio ed immobiliari potranno effettuare un’apertura che va dalle 7 del mattino all’1:30 del giorno successivo.

Mentre per la sola attività di asporto delle bevande di tipo alcolico (con gradazione
superiore a 5 gradi) la vendita è consentita tutti i giorni fino alle 20.

Scelta quest’ultima mirata ad evitare, soprattutto tra i giovani, bivacchi ed assembramenti.

Queste alcune delle novità contenute nell’ordinanza firmata ieri dal sindaco di San Felice Circeo, Giuseppe Schiboni, ed in vigore da oggi 12 giugno.

Venuto meno dal 3 giugno il limite massimo delle 21,30, il sindaco, in relazione anche alla stagione estiva alle porte ha definito gli orari per i negozi di vicinato in sede fissa fino all’1,30, mentre per le attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande non si potrà andare oltre alle 2 di notte.

Con l’ordinanza si disciplinano anche gli orari del trasporto pubblico locale che potranno essere estesi fino alle 2.

Resta comunque in vigore l’ordinanza dello scorso anno che disciplinava la soglia di rumore e gli orari dei trattenimenti musicali in tutte le aree del comune del 5 luglio 2019.

Ecco il testo completo dell’ordinanza: ORDINANZA SINDACALE N. 34 DELL’11 GIUGNO 2020

L’articolo San Felice Circeo, stretta del sindaco Schiboni sulla vendita di alcolici. Ecco la nuova ordinanza proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: LatinaQuotidiano.it

Precedente Coronavirus, l'analisi: il 61% dei casi è un uomo con età media di 59 anni Successivo Il premier Conte al Circeo, breve vacanza di coppia: immortalati da “Diva e Donna”