San Felice, ampliamento concessioni demaniali al porto: Comune diffidato


concessioni demaniali

Il gruppo di minoranza “Verso il domani” ha diffidato il Comune di San Felice a rispettare la sentenza del Consiglio di Stato sugli ampliamenti delle concessioni demaniali.

Già era stata presentata un’interrogazione sull’annosa questione, ma l’amministrazione non avrebbe mai risposto. La sentenza è di un anno e mezzo fa e stabiliva che gli ampliamenti dovevano essere oggetto di bando pubblico. L’esempio più eclatante è quello del porto e le concessioni rilasciate alla cooperativa Circeo 1. Quelle concesse senza gara pubblica avrebbero dovuto decadere, ma nulla è stato fatto in questo senso.

Anche il responsabile del settore Demanio, nel frattempo rimosso dall’incarico, dopo la sentenza avrebbe chiesto al sindaco come muoversi, senza però ricevere alcuna risposta. Ora arriva la diffida.

L’articolo San Felice, ampliamento concessioni demaniali al porto: Comune diffidato proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: LatinaQuotidiano.it

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano