Sabotaggio nei confronti del centro migranti al Circeo

E’ passata circa una settimana da quando 32 migranti hanno raggiunto il Comune di San Felice Circeo. Fino a ieri, salvo un botta e risposta tutto legato alla politica, altri problemi non erano stati riscontrati, nessuna intimidazione. Ma ora le cose sono cambiate perché nella notte tra lunedì e martedì ignoti hanno danneggiato io serbatoio dell’acqua che si trova all’esterno della struttura che li ospita lasciando di fatto i migranti senz’acqua. Il contenitore è stato tranciato di netto probabilmente con un’arma da taglio ben affilata ed ora i carabinieri della stazione di San Felice Circeo stanno effettuando una serie di rilievi anche in considerazione di alcune telecamere di sorveglianza che evidentemente sono sfuggite a chi si è introdotto nella proprietà. Inutile dirlo, il gesto è molto grave. La struttura si trova praticamente a pochi metri dalla frazione di Molella, per un confine davvero esiguo non rientra nel Comune di Sabaudia, i gestori al momento hanno sporto denuncia contro ignoti. C’è comunque apprensione ed il timore che questo possa non essere un episodio isolato.

(in foto il serbatoio squarciato, foto h24notizie)

 

L’articolo Sabotaggio nei confronti del centro migranti al Circeo sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: redazione

Precedente Via Quarto, il costruttore Riccardo chiede i danni. Il Tar decide Successivo Temporale a Terracina, un fulmine cade su Monte Leano: principio di incendio