Sabaudia, dal Parco l’appello alla solidarietà per la mostra-mercato “La qualità al Centro”

“E’ importante esprimere la propria solidarietà e sostegno nei confronti di chi è stato colpito dal dramma del terremoto e lotta tra molteplici difficoltà”, sono le parole con cui Paolo Cassola, il Direttore del Parco Nazionale del Circeo, esprime il proprio sostegno all’organizzazione della mostra-mercato “La qualità al Centro”. L’iniziativa, che prenderà il via l’8 dicembre, porterà nella Città dell’Altra Economia di Roma (al Campo Boario dell’ex-Mattatorio, Largo Dino Frisullo, rione Testaccio) a partire dall’8 dicembre 30 aziende provenienti dalle aree protette del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e del Parco Nazionale dei Monti Sibillini gravemente colpite dal sisma.

“Una 5 giorni in cui le aziende terremotate proporranno in vendita i prodotti tipici della loro terra e che saranno anche un’occasione di scambio culturale con convegni, narrazioni ed eventi di intrattenimento” – così Paolo Cassola –. L’evento è realizzato dal Ministero dell’Ambiente e da Federparchi-Europarc Italia. È davvero importante che le istituzioni naturalistiche che ospitano le aziende colpite si adoperino affinché contribuiscano al loro rilancio economico e incentivino la loro grande resilienza”.

Tra i prodotti che verranno proposti in vendita ci saranno quelli tipici del territorio come ortaggi, miele, legumi, formaggi, salumi, vino e frutta. “Le feste natalizie possono e devono essere l’occasione per esprimere la propria solidarietà e generosità sostenendo direttamente la ripresa della quotidianità di realtà economiche di pregio e che oggi, nonostante tutto, restano in difficoltà. Questa è un’occasione speciale a ridosso dei giorni unici delle festività natalizie”, conclude Paolo Cassola.

Sarà possibile visitare la mostra-mercato dalle 10 alle 20 nei giorni compresi tra l’8 ed il 12 dicembre.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Simone Tosatti

Precedente Emergenza incendi al Circeo, istituita una postazione a Quarto Caldo Successivo San Felice Circeo, con le mareggiate rischio di insabbiamento al porto