Ponte sul Sisto: “Lavori in somma urgenza”. Al vaglio una deroga


Ponte sul Sisto

Un intervento rapido per permettere di realizzare il ponte sul fiume Sisto. Lo chiedono all’unisono il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, il collega Giuseppe Schiboni di San Felice Circeo e il presidente della Provincia Carlo Medici. Se ne è discusso durante una riunione in via Costa.

La decisione è quella di valutare un intervento in deroga alle normative vigenti, perché si tratta di una situazione che mette a rischio l’incolumità pubblica. Questo perché Terracina e San Felice Circeo sono praticamente isolate da quando è stata interrotta la Sp Badino a causa della demolizione del ponte, situazione a cui poi si è aggiunta la voragine sulla Pontina. Adesso bisogna valutare se questa procedura in deroga è percorribile, altrimenti si rimarrà legati alle decisioni del genio civile che deve concedere la sua autorizzazione per realizzare il ponte provvisorio.

“Le attuali condizioni dell’area – spiega Carlo Medici – anche in considerazione della voragine apertasi sulla Pontina, rendono ancora più insicura la situazione viaria. Stiamo dunque valutando con gli uffici e con l’impresa aggiudicataria la soluzione più veloce e percorribile per realizzare l’intervento al fine di dare risposte concrete ai cittadini del comprensorio”.

“Purtroppo, impasse di carattere burocratico hanno allungato i tempi per la ricostruzione del ponte  oltre il previsto – spiega il primo cittadino di Terracina Nicola Procaccini – e oggi abbiamo esaminato insieme le possibili soluzioni. Ciò che tutti auspichiamo è un intervento rapido da attuarsi in regime di somma urgenza perché la nostra città non può più permettersi di rimanere isolata ancora per molto tempo”.

Il sindaco di Terracina non risparmia riferimenti alla recente manifestazione e le polemiche di carattere politico che l’hanno accompagnata: “Anche oggi è stata una giornata complessa in cui tutte le parti in causa si sono ritrovate a lavorare e analizzare soluzioni, senza telecamere e senza fare passerelle, in modo più produttivo. Quello che mi lascia sconcertato è come si possa utilizzare cinicamente il dramma che stanno vivendo le persone per farci sopra campagna elettorale”. 

“E’ stata una riunione propositiva sulle questioni da risolvere che dovranno essere trattate in modo celere e spedito – aggiunge il sindaco di San Felice Giuseppe Schiboni – e siamo convinti che la Provincia di Latina porrà la giusta attenzione per fare in modo che il problema del fiume Sisto trovi definizione nell’immediato futuro. Il tutto per dare risposte ai residenti dei Comuni di Terracina e San Felice e alle imprese che vi operano”.

L’articolo Ponte sul Sisto: “Lavori in somma urgenza”. Al vaglio una deroga proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Eleonora Spagnolo

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano