Ponte sul Sisto, la denuncia di alcuni commercianti di Terracina: “lavori mai iniziati”


Ponte sul Sisto Terracina

Nessun cantiere, nessun operaio all’orizzonte. Solo un totale abbandono, frutto di promesse mai mantenute, di ritardi amministrativi. E’ ciò che raccontano alcuni ristoratori di Terracina, in merito alla costruzione di un ponte provvisorio sul fiume Sisto. I lavori non sarebbero ancora iniziati.

Alle difficoltà economiche, dovute a un calo dei fatturati, si aggiunge anche la rabbia e l’esasperazione. Ma soprattutto il sospetto che quella struttura “tampone” dotata di un passaggio pedonale protetto e di una lanterna semaforica per la circolazione dei veicoli a senso unico alternato, diventi una soluzione definitiva.

Eppure gli stessi commercianti della zona sarebbero stati disposti a pagare a proprie spese la ditta appaltatrice, affinchè si ponesse fine ai disagi. Proposta da subito bocciata.

Secondo quanto prefissato dagli addetti ai lavori, il montaggio del ponte sul Sisto dovrebbe terminare il 21 dicembre 2018. Dopo una fase di collaudo, entro il prossimo anno la provinciale Badino ricollegherà i comuni di Terracina e San Felice Circeo.

L’articolo Ponte sul Sisto, la denuncia di alcuni commercianti di Terracina: “lavori mai iniziati” proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Francesca De Meo

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano