Nuovo ospedale di Latina, Presentato il progetto di Ance: “Pronti anche a realizzarlo”

LATINA – Luce e verde, un “bosco orizzontale”: è il nuovo ospedale di Latina come si presenta nel progetto preliminare commissionato da Ance (e visibile in questo rendering diffuso sui social ) all’architetto Massimo Rosolini e all’ingenere Giovanni Andrea Pol che si sono serviti della consulenza di uno dei massimi esperti di edilizia sanitaria,  Francesco Enrichens, medico, oggi in servizio presso l’Agenas, l Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. Tre piani di altezza, a emissioni zero, ricco di verde e di vetrate, ad alta intensità di cure e flessibile per essere capace di adattarsi alle esigenze del momento come ha dimostrato indispensabile, l’emergenza Covid-19. L’area è quella all’ingresso nord di Latina che il Prg aveva destinato a servizi ospedalieri e che è di proprietà della Regione Lazio, che dovrà decidere in che modo realizzarlo dopo averlo inserito nel programma di edilizia sanitaria dei prossimi anni.

“Una proposta pionieristica, non era mai accaduto prima, noi siamo disposti anche a realizzarlo con un partenariato pubblico-privato, ma quello che è importante non è chi lo realizzerà, ma che venga fatto perché questa comunità ne ha bisogno e noi vigileremo su questo. Con il decreto semplificazione il Governo ci è venuto incontro e quest’opera può essere davvero realizzata in tempi brevi”, ha detto Pierantonio Palluzzi presidente di Ance Latina.
ASCOLTA
https://www.radioluna.it/news/wp-content/uploads/2020/08/palluzzi-1.mp3Per Enrichens un moderno ospedale ad alta intensità di cure deve essere flessibile e nasce per essere gestito con una cultura più collaborativatra le diverse specialità,  con personale in grado di utilizzare la tecnologia  e con percorsi suddivisi e come Latina ben sa, la rete ospedaliera e quella dell’emergenza devono lavorare in sinergia con il territorio: “Non c’è più il primario con il suo regno, ma un’equipe multidisciplinare che ruota attorno al paziente”. Nelle previsioni, considerati i carichi attuali, avrà 696 posti letto ognuno dei quali potrebbe essere trasformato in un posto di terapia intensiva 
https://www.radioluna.it/news/wp-content/uploads/2020/08/enrichens.mp3ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO
originale su Radioluna ©
Author: Roberta Sottoriva

Precedente I quotidiani locali in un click – 8 agosto 2020 Successivo Gr Latina su Radio Luna 8 agosto 8,10