Nota un oggetto strano in cantina, è una mina antiuomo: disinnescata

TERRACINA – Ha trovato unos trano oggetto e si è preoccupata, perché le sembrava un residuato bellico. Così è andata alla polizia e ha fatto bene, perché nella cantna di casa della donna sono arrivati gli agenti del Reparto Artificieri della questura di Roma che con i colleghi del Commissariato di Terracina hanno disinnescato una mina anti-uomo, residuato bellico, trovata in una villa nel centro storico durante lavori di ristrutturazione e pulizia di una cantina. L’ordigno era in una parte dell’ immobile da tempo in disuso, arrugginito ma integro e dotato di tutti le sue componenti. Quindi pericoloso.
Gli Agenti hanno quindi messo sicurezza tutta l’area circostante, evacuando anche i residenti, e gli artificieri hanno disinnescato la bomba controllando poi tutti i locali della Villa e le sue pertinenze per accertare che ci ci fossero altri  esplosivi.

Ma non finisce qui. Infatti è evidente che qualcuno deve aver portato in casa e conservato l’ordigno anti uomo  e le indagini per individuarlo sono in corso . “E’ probabile  – dicono dal Commissariato di Terracina – che precedenti proprietari e utilizzatori dell’immobile avessero rinvenuto in un altro luogo la bomba per poi custodirla pericolosamente come souvenir all’interno di un’ intercapedine della cantina”.

originale su Radioluna ©
Author: Roberta Sottoriva

Precedente Un nuovo nido di tartaruga marina sulla spiaggia di Calanave a Ventotene Successivo Incendio alla Loas di Aprilia, inquinamento elevato. I venti domenica tiravano verso il mare