La Grotta del Maresciallo, presentazione a Gaeta

GAETA – Una mostra di fotografie che mostrano alcuni degli organismi marini che abitano la Grotta del Maresciallo di Gaeta ha accompagnato venerdì la presentazione del libro di Adriano Madonna dedicato a quello che è un vero e proprio scrigno di biodiversità. Pesci rari, come la Brotula nera, il gambero meccanico, il più bello del Mediterraneo e tantissime spugne: “Una ricchezza di specie eccezionale, molto vasta in un ambiente piuttosto ristretto”, racconta l’autore che ha affascinato il pubblico con i suoi racconti, nell’evento promosso a La Favorita dal Parco Regionale Riviera D’Ulisse con il  Comune di Gaeta.
Un laghetto nelle viscere della terra antico 75mila anni, dove si accede a cinque metri di profondità dopo un tunnel lungo 32 metri: “In questo laghetto ci sono tutte queste meraviglie, ma già all’ingresso si può avere un assaggio di tanta bellezza. Un Ambiente da riservare allo studioso, speriamo solo che non diventi una metà turistica”.
E’ tutto nel libro pubblicato da Ali Ribelli Editore 
https://www.radioluna.it/news/wp-content/uploads/2020/08/madonna-grotta-per-sito.mp3 
originale su Radioluna ©
Author: Roberta Sottoriva

Precedente Nastro d’argento per il corto “A Cup of coffe with Marylin” Successivo Raccolta rifiuti a Latina, porta a porta da ottobre: ogni quattro mesi uno step