Il ponte sul Sisto sarà demolito: troppe criticità. La Provincia cerca fondi per una nuova struttura

Il ponte sul Fiume Sisto a Terracina sarà demolito. Lo ha annunciato la Provincia di Latina. Le indagini statiche hanno rilevato numerose criticità strutturali che hanno portato alla conclusione della inidoneità statica del ponte. Per questo la Provincia ha disposto la demolizione del ponte, un’operazione che sarà fatta a step per garantire la messa in sicurezza e ridurre l’impatto sulla popolazione circostante. L’idea della Provincia è realizzare una passerella provvisoria pedonale, poi reperire le risorse e rifare una struttura da capo. Nel frattempo andranno spostati anche i sottoservizi come fogna, acqua potabile e eventuali cavi di alta e media tensione.

Dalla Provincia chiedono una riunione urgente con tutti gli enti interessati per poter concordare una modalità per ridurre i disagi in particolare agli abitanti dei Comuni interessati e ai turisti. A pagarne le conseguenze saranno soprattutto i comuni di Terracina e San Felice Circeo.

A partire da domani, alle 10 del 20 luglio, sarà interrotta completamente la circolazione sul ponte fino ad arrivare alla sua demolizione.

In attesa della demolizione, e della creazione di una passerella pedonale provvisoria, la presidente della Provincia Eleonora Della Penna ha già avuto un confronto con la Regione Lazio a cui ha chiesto un supporto economico.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Redazione LatinaQuotidiano.it

Precedente Il sindaco di Terracina: navigazione interdetta sul Sisto, atto inevitabile per accelerare i tempi per la messa in sicurezza del ponte Successivo Rinvenuta nelle acque marine del Circeo un’antica ancora in pietra. La scoperta di Natoli