Gestione delle acque, Samori (Unindustria): “Risolvere la carenza idrica è possibile”


Si è discusso di gestione delle acque ed etica nel convegno organizzato dal Gruppo giovani imprenditori di Unindustria Latina e i Giovani Ucid, sezione provinciale di Latina, che si è tenuto ieri nella facoltà di Economia dell’università La Sapienza di Latina. “La gestione delle acque tra etica ed efficienza” il titolo dell’incontro di cui LatinaQuotidiano è media partner.

Hanno partecipato per Unindustria, il presidente del Gruppo Eugenio Samori ed il presidente di Unindustria Latina Giorgio Klinger.

Sono intervenuti poi, Simona Mulè, presidente dei Giovani Ucid sezione di Latina; Giuseppe Bonifazi direttore del centro ricerca e servizi per l’innovazione tecnologica sostenibile dell’Università “La Sapienza”, Riccardo Pedrizzi, presidente del Comitato scientifico nazionale Ucid, Ennio Cima direttore ingegneria di Acqualatina Spa, Pierantonio Palluzzi presidente di Ancelatina, Paolo De Girolamo docente di ingegneria civile dell’Università “La Sapienza”, Fabio Potenza responsabile di Ati Lazio e Francesco Berardi presidente Ucid sezione provinciale di Latina.

In particolare ci si è soffermati sull’ottimizzazione della gestione del sistema idrico urbano, la necessità di un piano strategico sull’acqua, la gestione del litorale tra Anzio ed il Circeo, il risparmio urbano ed il corretto uso delle risorse.

L’acqua va gestita sempre tenendo conto che è risorsa limitata. In questo senso Acqualatina ha proposto un progetto per il riuso dell’acqua dei depuratori. È stato affrontato anche il problema dell’erosione della costa dovuto fino a San Felice Circeo al mancato apporto dei residui solidi del Tevere.

“E’ necessaria – ha spiegato il presidente Eugenio Samori – una strategia integrata (per far fronte alla carenza di questa risorsa, ndr), coordinata, con politiche nuove che comprenda una efficace campagna informativa diretta agli utenti, per adottare comportamenti di uso responsabile dell’acqua e tecnologie per il miglioramento dell’efficienza idrica ed energetica. E’ questo uno dei compiti di Unindustria”.

Unindustria che sta immaginando un programma di interventi integrato, che consenta a tutti i soggetti convolti – istituzioni, consorzi, enti di ricerca, imprese – di contribuire ognuno con la propria parte e ognuno per le proprie competenze, partendo dal nostro territorio ed estendendolo a tutta la Regione.

Il convegno è stato moderato dal direttore di LatinaQuotidiano Lidano Grassucci.

L’articolo Gestione delle acque, Samori (Unindustria): “Risolvere la carenza idrica è possibile” proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: Silvia Colasanti

Precedente «'Namo Nettuno, 'namo!»: il commento al fallimento nel Baseball Successivo Il Parco investe per la promozione del territorio e vola a Milano