Gestione del verde, l’opposizione torna a incalzare il sindaco

Quello che poteva accadere, è accaduto. Andiamo con ordine, a seguito dalla procedura di gara indetta per assicurare il servizio di “Manutenzione, Pulizia, Taglio Erba di Strade ed Aree Verdi Comunali (Cori e Giulianello)-Aprile 2020/Dicembre 2020”, per l’importo complessivo di 64.550 euro oltre IVA ed accessori, si è giunti alla apertura delle offerte economiche che ha riguardato soltanto due ditte, la SF Circeo Società Cooperativa Sociale ARL Onlus di San Felice Circeo e la Agriverde srl Società Agricola di Salerno, che ha visto quest’ultima aggiudicataria con un ribasso del 18,65% a fronte dell’altra che aveva offerto invece il 2,79%.

E’ rimasta quindi aggiudicataria, la ditta Agriverde srl Società Agricola di Salerno, per un importo contrattuale al netto del ribasso di 53.216,80 euro oltre IVA. Quest’ultima però, non ha fornito, se non parzialmente, la documentazione necessaria ed occorrente per la stipula del Contratto d’Appalto né tanto meno si è attivata per un inizio del servizio in oggetto, ed il RUP, con determinazione n.498 del 08/06/2020 ha revocato l’affidamento, dando atto di notificare il tutto alla Agriverde srl Società Agricola per la conclusione della procedura di revoca in questione ivi compreso alla ditta concorrente seconda in graduatoria per le eventuali determinazioni di merito.

Tutto lascerebbe ipotizzare una assegnazione alla SF Circeo Società Cooperativa Sociale ARL Onlus di San Felice Circeo e pertanto ci siamo presi la responsabilità ancora una volta di interrogare il sindaco e l’assessore al bilancio per quanto di competenza e di invocare l’attenzione degli organi superiori, se è loro intenzione assistere in maniera silente a quanto sta avvenendo in questa delicata materia dell’affidamento del Servizio di Taglio dell’Erba mentre la città è abbandonata “alle sterpaglie ed ai rovi” in ogni angolo.

Se non ritengono estremamente grave che si addivenga all’affidamento del servizio alla medesima ditta che, oltre a gestirlo in maniera diretta e provvisoria, si sia aggiudicato il primo appalto (nel 2018) con il vergognoso 0,1 % ed il secondo (nel 2020) con appena il 2,79%. Se non ritengano infine, di intervenire impedendo che la SF Circeo Società Cooperativa Sociale ARL Onlus di San Felice Circeo divenga destinataria del predetto servizio, dopo essere stata invitata in maniera alquanto irrituale e soprattutto senza adeguata e necessaria motivazione come peraltro sancito inequivocabilmente dall’art. 36, comma 2, lett. b), del Codice degli Appalti.

Riservandoci di interessare in maniera diretta, organi di controllo e di rispetto della legalità, sulla valutazione dell’intera “organizzazione degli eventi” che portino ad espletare il servizio da parte della soc. Cooperativa ARL Onlus di San Felice Circeo”. Questo quanto sostengono i consiglieri comunali de “L’Altra Città”, Angelo Sorcecchi, Germana Silvi, Quintilio Carpineti e Francesco Ducci.

L’articolo Gestione del verde, l’opposizione torna a incalzare il sindaco sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: Comunicato Stampa

Precedente Coronavirus, l'analisi: il 61% dei casi è un uomo con età media di 59 anni Successivo Il premier Conte al Circeo, breve vacanza di coppia: immortalati da “Diva e Donna”