Evasione fiscale per oltre 14 milioni di euro, sconto in vista

Sconto in vista, seppure solo sulle pene accessorie, per Patrizia Retrosi, 58 anni, di San Felice Circeo.

La 58enne era stata arrestata nel mese di gennaio dell’anno scorso dalla Guardia di Finanza di Roma insieme ad altri tre indagati, tutti considerati appartenenti a un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una numerosi fatti di bancarotta e frode fiscale.

Il 9 maggio 2019 il gip del Tribunale di Roma aveva poi accettato per la pontina un patteggiamento a due anni e mezzo di reclusione e le aveva applicato pene accessorie fallimentari per la durata di dieci anni.

La 58enne ha impugnato tale ordinanza in Cassazione, contestando l’eccessività delle pene accessorie.

Un ricorso accolto dalla Suprema Corte che, per le pene accessorie fallimentari appunto, ha disposto un nuovo esame da parte del gip del Tribunale di Roma.

L’inchiesta che ha coinvolto Patrizia Retrosi è partita dal fallimento, nel 2014, della società Cuscinetti e Componenti, impegnata nella commercializzazione di cuscinetti e componenti meccanici.

Gli inquirenti si sono concentrati su una decina di aziende, con sede in Italia, in Svizzera e a San Marino, ritenute riconducibili a un “unico sodalizio”, sostenendo che , una volta accumulati ingenti debiti tributari, le bad companies venivano intestate a prestanome e il “pacchetto” dei clienti veniva trasferito a nuove entità giuridiche, a delle good companies.

In tal modo venivano evase le imposte e i prodotti venivano venduti a prezzi stracciati, alternando il mercato.

Tutto per un’evasione di oltre 14 milioni di euro.

Una vicenda per cui erano stati messi in carcere Retrosi, che avrebbe curato la parte commerciale dell’attività e i rapporti con i clienti, e il compagno Francesco Rotundi, ritenuto promotore, capo e organizzatore del sistema, mentre erano stati messi ai domiciliari Augusto Seffer e Francesco Di Gruso, considerati prestanome cui era stato affidato l’incarico formale di amministratori in varie società del gruppo.

L’articolo Evasione fiscale per oltre 14 milioni di euro, sconto in vista sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

originale su h24notizie©
Author: clemente pistilli

Precedente Coronavirus, l'analisi: il 61% dei casi è un uomo con età media di 59 anni