Da Latina a Formia, 40 persone denunciate per mancato rispetto delle misure di prevenzione del Covid 19


Proseguono i controlli dei carabiieri sul territorio per garantire il rispetto di quanto previsto nei decreti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

I militari del comando provinciale di Latina, coordinati dal colonnello Gabriele Vitagliano, hanno denunciato in tutta la provincia persone.

In particolare a Roccagorga un 56enne è stato sorpreso in strada senza giustificato motivo, così come un 30enne ed un 34enne, ed un cittadino indiano, a San Felice Circeo.

A Fondi nei pressi del mercato settimanale due giovani sono stati sorpresi in giro senza giustificazione plausibile. Inoltre, a seguito di perquisizione dell’auto del 20enne sono stati rinvenuti due coltelli a serramanico della lunghezza complessiva di circa 20 centimetri ciascuno.

Le armi sono state sequestrate ed il 20enne denunciato anche per porto abusivo di arma bianca.

Nella stessa giornata sono stati denunciati altri due cittadini albanesi residenti a Fondi ed un uomo di Formia ed una donna fermati nei pressi di un supermercato del posto, senza giustificato motivo.

Un cittadino indiano è stato denunciato per detenzione e spaccio di droga perchè trovato a Fondi, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale, in possesso di grammi 2,5 circa di eroina sottoposta a sequestro.

Tre le persone denunciate a Sonnino, due residenti del posto ed un terzo nel comune di Ceccano, che non fornivano idonea giustificazione alla loro presenza in strada, violando il decreto di urgenza.

A Priverno il 16 marzo 2020, i militarihanno denunciato un 71enne, sorpreso  lungo via Carpinetana, senza giustificato motivo, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale.

A Terracina sono quattro le persone denunciate dopo essere state sorprese all’interno di un’attività commerciale con vari distributori automatici di bevande e generi alimentari, intenti a conversare tra loro senza rispettare la distanza di sicurezza prevista dalla normativa in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

L’attività è stata segnalata al prefetto di Latina per l’eventuale emissione di un provvedimento di sospensione.

A Latina alle 16.30 di ieri, in via della Stazione, i carabinieri della stazione di Latina Scalo, nel corso di controllo alla circolazione stradale, hanno denunciato un cittadino nigeriano 57 enne oltre che per inottemperanza alle misure di contenimento per aver insultato e minacciato i carabinieri.

Sempre a Latina altre 10 persone persone sono state denunciate sia per aver violato le  prescrizioni fornendo anche dichiarazioni mendaci sul tragitto che stavano percorrendo sia per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.

A Formia, infine, 9 persone intercettate e controllate dai, sulle proprie auto, non sapevano fornire elementi giustificativi circa la loro presenza, sono state denunciate.

L’articolo Da Latina a Formia, 40 persone denunciate per mancato rispetto delle misure di prevenzione del Covid 19 proviene da Latina Quotidiano.

originale su LatinaQuotidiano.it©
Author: LatinaQuotidiano.it

Precedente Operazione Fiore, tre arresti per droga. Base dello spaccio a Fondi, coinvolta una ragazza di Latina Successivo Si ritrovano in un parco e si ubriacano e scatenano una rissa: 5 denunciati