Circeo, romano arrestato per spendita di banconote false

Stava per “rifilare” una banconota falsa da cento euro a un commerciante di San Felice Circeo, ma è stato rintracciato e arrestato per spendita di monete contraffatte. Nei guai un 30enne di Roma, ritenuto responsabile anche di altri episodi

A condurre la rapida indagine sono stati gli uomini della Tenenza di Sabaudia che si sono prontamente attivati dopo una segnalazione pervenuta al numero di pubblica utilità 117.

La pattuglia subito intervenuta ha individuato il responsabile della condotta illecita procedendone, previo coordinamento con la competente autorità giudiziaria, all’arresto in flagranza per il reato di spendita di banconote false.

Nel corso della perquisizione effettuata nei confronti del 30enne sono state rinvenute ulteriori due banconote da 100 euro contraffatte (di cui due riportanti lo stesso numero seriale), delle quali 30enne ha tentato inutilmente di disfarsene, alla vista dei militari, gettandole in un dirupo adiacente.

Le banconote contraffatte sono state sequestrate ed i primi accertamenti condotti dalle Fiamme gialle pontine consentono di ricondurre al medesimo soggetto ulteriori due episodi di spendita di banconote false, verificatesi nei giorni scorsi sempre a San Felice Circeo.

Nei confronti dell’arrestato il Magistrato di turno, sulla scorta degli elementi investigativi acquisiti, ha disposto pertanto il giudizio per direttissima che si terrà nella giornata di domani.

 

 

 

 

L’articolo Circeo, romano arrestato per spendita di banconote false proviene da LatinaCorriere.it.

originale su Latinacorriere©
Author: Redazione

Precedente Abc, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso De Vizia ma dà ragione al Comune Successivo Livelli Baronali:Il terzo articolo a cura di Mario Tocci